Itinerari

PORTOVENERE E LE 5 TERRE

In quel della Liguria una sottile striscia di terra, stretta fra mare e monti, vede protagonisti cinque deliziosi borghi marinari in grado di offrire ai visitatori spiagge e mare, escursioni in barca, passeggiate verso santuari attraversando antichi percorsi percorribili a piedi. Nel 1997 le Cinque Terre sono entrate a far parte del patrimonio dell'umanità dall'UNESCO per la peculiarità del suo paesaggio e il valore dell’interazione tra la natura e l’attività dell’uomo.

Mete principali

Portovenere e le Cinque Terre

Prezzo a partire da

€ 79 a persona

Quota individuale adulti

fissa un appuntamento

Data di partenza

2 – 3 GIUGNO

Durata

1 giorni notti

Alloggio

Non previsto in quanto tour in giornata

Partenza da

Bergamo, Valle Seriana, Trezzo sull’Adda, Sesto San Giovanni, Milano/Molino Dorino, Lodi.

Perché le cinque terre si chiamano così?

Un tempo i borghi di Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore erano quasi completamente isolati dal mondo ed era possibile raggiungerli solo tramite mare o tortuosi sentieri che ancora oggi vengono utilizzati da chi vuole immergersi nella natura. Il termine “terre” viene sia dall’utilizzo del dialetto ligure sia da questo isolamento dei borghi che li facevano essere delle realtà distaccate da tutto il testo, delle “terre” lontane.

L'ORO NERO DI PORTOVENERE

Marmo di Portovenere è una pregiata varietà di marmo nero proveniente dal bellissimo Golfo dei Poeti.
Il suo aspetto è estremamente decorativo, il colore è nero intenso e brillante con venature dorate.

programma del tour

Giorno 1 -

Partenza al mattino presto dalla località prescelta alla volta della Liguria. Arrivo a La Spezia e partenza in treno per Monterosso. Il borgo, che prende il nome della tipica colorazione rosea assunta dai monti al tramonto, consente di passeggiare tra i suggestivi “carrugi” e di ammirare inediti scorci sul magnifico mare color smeraldo. Pranzo libero. Tempo libero per la visita del borgo. Al termine imbarco sul battello e navigazione verso Portovenere. Durante la navigazione si potranno ammirare le famose 5 terre. Sosta a Portovenere e tempo libero per la visita di questo meraviglioso borgo marinaro sorto su di uno sperone di roccia a picco sul mare. Riconosciuto dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità, ospita magnifici gioielli architettonici, dalla chiesa di San Pietro al Castello Doria, oltre a straordinari spettacoli naturali come la grotta di Byron e l’isola Palmaria. Al termine proseguimento in battello fino a La Spezia, incontro con il bus e partenza per il viaggio di rientro con arrivo in serata.

informazioni utili

  • COSA MANGIARE...

    La cucina delle Cinque Terre è basata sull’uso di erbe aromatiche, di piatti di pesce e degli ortaggi locali. Molto diffuse sono le torte salate tra cui la farinata, la panissa polenta tipica, la torta di riso. Per i primi piatti non può mancare il pesto che accompagna solitamente le trofie o i testaroli a forma romboidale.

  • COSA BERE...

    I vini maggiormente conosciuti sono il bianco Cinque Terre, bianco secco ottimo per accompagnare piatti di pesce e lo Sciacchetrà, un vino liquoroso adatto ai dessert.

si parte

Perché qui, in questo luogo incantato, lontano dal resto del mondo, non c’è nulla che non amerete.
BENVEUTI NELLE CINQUE TERRE!
fissa un appuntamento
Agenzia Viaggi e Turismo
Via Nino Zucchelli, 2 Clusone
C.F. e P.IVA 01913300164
contattaci subito tel 0346.25000