Itinerari

ALSAZIA: VILLAGGI FIABESCHI

Data di partenza

2 E 3 GIUGNO, 1 E 15 LUGLIO, 13, 14, 19 e 26 agosto, 2, 16 E 30 SETTEMBRE, 7 e 30 OTTOBRE

Durata

3 giorni 2 notti

Alloggio

Hotel 3* nelle località in programma

Partenza da

Brescia, Rovato, Valle Seriana, Bergamo, Trezzo S/Adda, Sesto San Giovanni, Milano/Molino Dorino, Lainate, Saronno, Como.

Per gli amanti della storia e l’architettura, l'Alsazia si propone come la meta ideale per una visita tra passato e tradizione, con numerosi siti iscritti come patrimonio UNESCO. A Strasburgo, all’ombra delle guglie della celebre Cattedrale Notre-Dame, gli innamorati vanno a spasso sulle rive dell'Ill, nel quartiere della Petite France. Innumerevoli poi i musei, primo tra tutti il Museo di Belle Arti. Anche Colmar promette un soggiorno ricco di scoperte, dal bel Museo d'Unterlinden al fascino pittoresco della Petite Venise, simboleggiato, tra le altre, dalla Maison Pfister.

Ogni angolo dell'Alsazia narra le vicende della sua storia, una storia destinata ad affascinare ogni visitatore.

Mete principali

STRASBURGO, OBERNAI, RIBEAUVILLÉ, RIQUEWIHR, COLMAR

Prezzo a persona

€ 389

Quota individuale adulti

fissa un appuntamento

LA MAGIA DELL'ALSAZIA

Terra di tradizioni e di gastronomia, situata al centro dell'Europa, l'Alsazia è un luogo pieno di fascino. La regione è particolarmente famosa per i flammekueches, i crauti, lo stufato baeckeoffe, i vini bianchi e i favolosi mercatini di Natale. D'estate i bellissimi villaggi si riempiono di fiori e ornano le colorate case a graticcio, con numerosi castelli medievali da visitare e musei prestigiosi.

Attraversando l'Alsazia si abbracciano la storia e la cultura di questa regione, passando per Strasburgo, con la sua cattedrale gotica, la romantica Colmar, la magnifica cittadella fortificata di Riquewihr, la strada dei vini e gli originali e i pittoreschi villaggi.

STRASBURGO: LA CITTÀ CONTESA

Un po’ Francia e un po’ Germania, Strasburgo è da sempre un crocevia della storia europea.

Per quasi per 1.000 anni territorio dell’Impero Germanico, nel 1681 Luigi XIV la occupò e la fece fortificare. Ripassata ai tedeschi alla fine della Guerra Franco-Prussiana, Strasburgo fu nuovamente annessa alla Francia nel 1919, per tornare di nuovo tedesca solo durante la Seconda Guerra mondiale. Da allora, non è solo una città francese, ma anche il simbolo di un’Europa, non a caso ospita tre importanti istituzioni: il Parlamento europeo, la Corte dei diritti dell’uomo ed il Consiglio d’Europa.

PROGRAMMA DEL VIAGGIO

Giorno 1 - STRASBURGO

Giorno 1 - STRASBURGO

Partenza al mattino presto dalla località prescelta alla volta di Strasburgo, il capoluogo della regione dell’Alsazia-Champagne-Ardenne-Lorena, nel Nord-est della Francia, sede ufficiale del Parlamento Europeo. La sua posizione sul confine tedesco ha reso questa città soggetta alla duplice influenza francese e tedesca, evidente nella cultura e nell’architettura. Pranzo libero. Visita guidata: Il suo centro storico è uno scrigno di piccole proporzioni con un incredibile numero di capolavori artistici. Fulcro turistico di quest’isola monumentale è la piazza della Cattedrale dominata dall’immensa mole di Notre Dame e della sua unica torre di 142 metri. L’orologio astronomico della gotica cattedrale di Notre-Dame offre ogni giorno piccoli spettacoli. Trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.


Condividi itinerario

Giorno 2 - ROUTE DES VINS: OBERNAI – RIBEAUVILLE’ – RIQUEWIHR

Giorno 2 - ROUTE DES VINS: OBERNAI – RIBEAUVILLE’ – RIQUEWIHR

Prima colazione. Escursione guidata per l’intera giornata tra le colline e i vigneti dell’Alsazia percorrendo la Route des Vins (la strada dei vini) partendo da Marlenheim fino a Thann. Una magnifica campagna tappezzata di vigneti, punteggiata da castelli arroccati e colorati villaggi. E ancora boschi e vallate che sembrano usciti da una favola, che portano alla scoperta dei famosi vini alsaziani: Riesling, Pinot Blanc, Pinot Gris e Gewürztraminer. Breve visita a Obernai, tappa obbligata sulla Strada dei Vini. Cinta da mura, la città vecchia mostra a chi decide di farvi una passeggiata un bel patrimonio architettonico, con la splendida piazza centrale del mercato circondata da edifici antichi come il campanile del XIII secolo e il municipio, ma anche il pozzo in stile rinascimentale e la chiesa di Saint-Pierre-et-Saint-Paul, neogotica. Pranzo in ristorante. Proseguiamo poi per Ribeauvillé, cittadina dominata da antiche torri fino ad arrivare tra le case in mattoni, arenaria e legno del borgo di Riquewihr. Visita a una cantina con degustazione di vini. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.


Condividi itinerario

Giorno 3 - COLMAR

Giorno 3 - COLMAR

Prima colazione. Inizio del viaggio di rientro con sosta a Colmar, definita la “piccola Venezia d’Alsazia” è uno dei borghi più belli d’Europa. Passeggiata con guida per il suo centro storico, uno dei meglio conservati della Francia, con le strette e pittoresche viuzze, graziose casette colorate, ponti fioriti, canali e barchette, l’aria che profuma di dolci appena sfornati è un sogno ad occhi aperti. Pranzo libero. Proseguimento del viaggio di ritorno con arrivo previsto in serata.


Condividi itinerario

si parte

L'incanto dei piccoli centri abitati dell'Alsazia... Colori, storia e tradizione, alla scoperta di un luogo magico!

Vuoi partecipare a questa esperienza?