Itinerari

NATALE E CAPODANNO IN SUDAFRICA

Data di partenza

21 e 28 DICEMBRE

Durata

10 giorni 7 notti

Alloggio

Hotel e lodge di categoria superiore

Partenza da

MILANO MALPENSA

Uno dei viaggi più classici per esplorare il Sudafrica e le sue principali bellezze paesaggistiche. Ogni nazione del mondo è caratterizzata da una certa varietà culturale e paesaggistica, ma il Sudafrica, che spazia dagli ippopotami del Limpopo River ai pinguini che popolano la zona del Capo, è un Paese assolutamente unico. Esso gode dei benefici della sua collocazione sulla punta meridionale del continente più affascinante del pianeta, in una regione che vanta una varietà di paesaggi ed etnie non riscontrabile in altri Stati del mondo. I sudafricani si distinguono per la loro allegria, la cordialità e l'inconfondibile simpatia.

Mete principali

SUDAFRICA

Prezzo a persona

€ 3.469

Trattamento variabile in base alla visite in programma

fissa un appuntamento

VINI TRA I PIÙ PREGIATI AL MONDO

Le tecniche di viticoltura furono introdotte dai francesi e mai più abbandonate. Se durante il vostro viaggio in Sudafrica vi capiterà di assaggiare qualche vino locale nella zona delle Winelands, non potrete che apprezzarlo. I vini sudafricani sono pregiatissimi e i vitigni utilizzano quasi esclusivamente uve francesi, ad eccezione del locale Pinotage.
La regione vinicola principale si estende nei dintorni di Cape Town: Stellenbosch è il centro dell'enologia sudafricana, ma importanti in questo senso sono anche le località di Constantia, Franschoek, Hermanus e Paarl. Il Sudafrica è il settimo produttore di vini al mondo ed l'unico degno di nota in Africa.

LA NAZIONE ARCOBALENO

L'arcivescovo Desmond Tutu l'ha definita "Nazione arcobaleno" per via della commistione di diverse culture ed etnie, nonché di diverse lingue e paesaggi naturali. L'inglese è infatti la lingua ufficiale e amministrativa compresa da tutti, ma altre 10 lingue sono ufficialmente riconosciute, tra cui l'Afrikaans, una lingua di origine germanica parlata anche in Namibia.
Molto simile ai dialetti olandesi del XVII secolo, fu importato dai coloni boeri e nel tempo ha subito influenze malesi, francesi, xhosa, portoghesi e di varie altre lingue. A riflettere l'eterogeneità del paese è anche la varietà dei paesaggi, dal deserto del Kalahari alle imponenti vette, le grandi città e i famosi parchi nazionali.

PROGRAMMA DEL VIAGGIO

Giorno 1 - Milano - Cape Town

Giorno 1 - Milano - Cape Town

Partenza da Milano Malpensa per Cape Town con volo di linea. Scalo/i internazionali, pasti e pernottamento a bordo.


Condividi itinerario

Giorno 2 - Cape Town (20 km)

Giorno 2 - Cape Town (20 km)

All'arrivo in Sudafrica disbrigo delle formalità d'ingresso. Incontro con l'autista locale di lingua inglese e trasferimento in hotel (30 minuti circa). Sistemazione nell'hotel prenotato. Incontro con la guida locale di lingua italiana alle 19:30 in hotel per la presentazione del giorno successivo. Cena in hotel e pernottamento.

Città del Capo è una delle mete turistiche più suggestive al mondo, una città cosmopolita ed affascinante, ubicata fra maestose montagne e circondata da spiagge bianche incontaminate. Sede di un ricco patrimonio culturale e storico, di ristoranti e vivaci locali notturni, offre una moltitudine di attività diverse - dagli sport estremi a tranquille crociere panoramiche e a negozi di fama mondiale.


Condividi itinerario

Giorno 3 - Cape Town: Penisola del Capo (150 km)

Giorno 3 - Cape Town: Penisola del Capo (150 km)

Prima colazione. Incontro con la guida in albergo (orario previsto: ore 09:00) e partenza per un'escursione dell'intera giornata lungo la bellissima Penisola del Capo che riserva panorami suggestivi. L’itinerario prevede una prima tappa a Hout Bay dopo aver percorso una strada che corre a fianco dell'Oceano Atlantico da una parte e ai piedi dei maestosi 12 Apostoli dall'altra. Ad Hout Bay si effettua una mini-crociera a Seal Island, l’isola delle otarie. Se la strada è aperta si percorrerà la strada panoramica di Chapmans Peak, con vista mozzafiato sulla città e sui dintorni.Proseguimento per la Riserva Naturale del Capo di Buona Speranza, creata nel 1939 con l’intento di proteggere ben 7750 ettari di flora e fauna indigene. Il Capo di Buona Speranza è l’estremità meridionale della Penisola del Capo. Tradizionalmente viene considerato come il punto più a sud del continente africano e idealmente separa le fredde acque dell’Oceano Atlantico con quelle più calde dell’Oceano Indiano. Visita a Cape Point dove è possibile raggiungere la sommità della collina con la funicolare per uno sguardo al punto ove ipoteticamente si incontrano i due oceani. Pranzo in ristorante e si prosegue attraverso la storica base navale di Simon's Town per raggiungere la spiaggia di Boulders Beach dove poter ammirare la prolifica colonia di pinguini africani “Jackass” nel loro ambiente naturale. Boulders Beach, anche comunemente nota con il nome Boulders Bay, ospita una colonia di pinguini africani che vi si stabilì nel 1982. Boulders Beach fa parte del Parco Nazionale della Table Mountain. Anche se situato nel bel mezzo di una zona residenziale, Boulders Beach è uno dei pochi luoghi dove questo simpatico animale così vulnerabile può vagare liberamente in un ambiente naturale protetto ed essere osservato a distanza ravvicinata. A partire da sole due coppie da riproduzione nel 1982, la colonia di pinguini è cresciuta fino a circa 3000 esemplari negli ultimi anni. Rientro a Città del Capo via Muizenberg. Rientro in hotel nel tardo pomeriggio, cena libera e pernottamento.


Condividi itinerario

Giorno 4 - Cape Town: la città & Groot Constantia (60 km)

Giorno 4 - Cape Town: la città & Groot Constantia (60 km)

Prima colazione in albergo. Intera giornata dedicata alla visita della città e della Constantia Valley. Il tour della “Città Madre” include la risalita sulla Table Mountain (condizioni meteo permettendo), la visita dello storico e pittoresco Quartiere Malese, Green Market Square con il suo mercatino delle pulci e il Castello di Città del Capo (qualora chiuso quest'ultimo sarà sostituito con il South African Museum). Dopo la visita, trasferimento nella “Contantia Winelands Valley”, famosa per la produzione dei rinomati vini locali dove effettuiamo una degustazione. Uno dei più antichi marchi del mondo, nota a livello internazionale per la sua produzione di vini di alta qualità, Groot Constantia è la più antica tenute vinicola in Sud Africa, situata sulle pendici della Table Mountain, e il miglior esempio superstite di architettura olandese del Capo. Pranzo in corso di escursione. Rientro in hotel nel tardo pomeriggio. Cena libera e pernottamento


Condividi itinerario

Giorno 5 - Cape Town - Pretoria - Mpumalanga (270 km)

Giorno 5 - Cape Town - Pretoria - Mpumalanga (270 km)

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza per Johannesburg con volo di linea. All'arrivo incontro con la guida locale di lingua italiana (che sarà ad accoglierVi con il cartello BOSA). La nostra “esperienza sudafricana” nella parte settentrionale del paese inizia con una breve ed interattiva visita della città di Pretoria. Le tappe principali includono la visita del centro, della Church Square e del complesso architettonico degli Union Buildings (solo dall'esterno). Affettuosamente chiamata “Città delle Jacarande”, Pretoria, è un’elegante e tranquilla città in perfetto contrasto con la sua ben più frenetica vicina Johannesburg, situata a solo mezzora di distanza. Pretoria ha un lungo, coinvolgente ed affascinante passato, prima come Capitale dell’Indipendente Repubblica Boera del Transvaal, poi come una delle tre Capitali del moderno Sudafrica. Pranzo in ristorante e partenza per Dullstroom nella Provincia del Mpumalanga, a circa 235 km di distanza (circa 3 ore di pullman). Dullstroom (oggi chiamata Emnotweni) risale ai primi anni del 1880 quando i Coloni Olandesi si diressero verso il luogo della "nebbia eterna". La città è situata a 2100 m sul livello del mare. L'architettura della città è una miscela di edifici architettonici del 19° e del 20° secolo, di fatto un piccolo ed affascinante borgo situato nel cuore del Highland Meander, una bellissima zona del Mpumalanga, nota per i suoi limpidi torrenti, laghi e paesaggi mozzafiato a metà strada tra Johannesburg e il Parco Kruger. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.


Condividi itinerario

Giorno 6 - Dullstroom - Riserva Privata Kapama (200 km)

Giorno 6 - Dullstroom - Riserva Privata Kapama (200 km)

Pensione completa. Dopo la prima colazione il nostro viaggio prosegue verso la regione del Parco Kruger. Non distante da Hoedspruit, ai bordi del parco, sorge una delle Riserve Private più conosciute del Sudafrica, la Kapama Game Reserve. Arriveremo qui in tempo utile per il pranzo e nel pomeriggio sarà incluso un primo emozionante safari in veicoli 4x4 aperti accompagnati da esperti ranger di lingua inglese. Cena e pernottamento.



Condividi itinerario

Giorno 7 - Riserva Privata Kapama

Giorno 7 - Riserva Privata Kapama

Pensione completa. Accompagnati da esperti ranger, altamente qualificati, effettueremo due safari, il primo di buon mattino per scoprire le meraviglie del "bush" africano al suo risveglio e uno al pomeriggio inoltrato sin dopo il tramonto alla ricerca dei grandi mammiferi africani.


Condividi itinerario

Giorno 8 - Kapama - Panorama Route - Hazyview (100 km)

Giorno 8 - Kapama - Panorama Route - Hazyview (100 km)

Pensione completa. Effettuiamo l'ultimo safari e dopo la prima colazione il nostro viaggio prosegue lungo la "Panorama Route" in direzione di Hazyview verso Sud. La magnifica “Panorama Route” nel Mpumalanga è meglio conosciuta per il suo patrimonio culturale e i suoi incredibili paesaggi. Una delle maggiori attrazioni della zona è il Blyde River Canyon, uno dei luoghi più panoramici del Sudafrica e il terzo canyon più grande al mondo nel suo genere e God’s Window sulla maestosa scarpata del Drakensberg. Con splendidi panorami, canyon, formazioni rocciose e cascate, God's Window è senza ombra una zona dai paesaggi mozzafiato. La vista sul lowveld sottostante oltre 900 m più in basso in un burrone ricoperto da una lussureggiante foresta indigena, è spettacolare! Pranzo e proseguimento verso Hazyview. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.


Condividi itinerario

Giorno 9 - Hazyview - Johannesburg - Italia (400 km)

Giorno 9 - Hazyview - Johannesburg - Italia (400 km)

Prima colazione. Si rientra a Johannesburg dove l'arrivo è previsto intorno alle 15h30 / 16h00. Pranzo lungo il percorso. In serata rientro in Italia con voli di linea. Pasti e pernottamento a bordo.


Condividi itinerario

Giorno 10 - MILANO MALPENSA

Giorno 10 - MILANO MALPENSA

Arrivo a destinazione e cessazione dei servizi.


Condividi itinerario

informazioni utili

  • DOCUMENTI NECESSARI

    Necessario il passaporto elettronico con validità residua di almeno 30 giorni successiva alla data di uscita prevista dal Paese, con almeno 2 pagine bianche nella sezione Visti. Non è ammesso il passaporto rinnovato a mano.

  • MONETA

    Rand sudafricano (ZAR); 1 € equivale a 16,80 rand sudafricani.

  • FUSO ORARIO

    +1h rispetto all'Italia; stesso orario quando in Italia vige l'ora legale.

  • LINGUA

    Esistono 11 lingue ufficiali. Le più diffuse sono inglese (lingua veicolare, diffusissima in tutte le principali località ad eccezione delle aree rurali più remote), afrikaans, zulu e xhosa.

si parte

Un Natale e un Capodanno da sogno, attraversando le meraviglie del Sudafrica... Cosa si può volere di più dalla vita?! Scegli di trascorrere un Natale o un ultimo dell'anno semplicemente indimenticabile!

Vuoi partecipare a questa esperienza?




Accetto la Privacy Policy

resta in contatto con ilioproget

Iscriviti alla nostra Newsletter.