Itinerari

TIBET: TRA CIELO E TERRA

Data di partenza

DA DICEMBRE 2018 A DICEMBRE 2019

Durata

9 giorni 8 notti

Alloggio

Hotel di 1° categoria superiore

Partenza da

MILANO MALPENSA

Itinerario che combina le principali località del Tibet come Lhasa e il Potala, l'antica residenza del Dalai Lama e ancora Gyantse e Shigatse, fino a raggiungere la località di Rongbuk, a breve distanza dalle pendici del tetto del mondo: il maestoso monte Everest. il percorso termina con un trasferimento da Kyirong a Kathmandu, in Nepal, percorrendo la celebre Strada dell'Amicizia.

Regione ancorata a tradizioni millenarie, il Tibet ha subito una profonda trasformazione dopo essere tornato sotto il controllo cinese. Tuttavia, le città tibetane preservano ancora quella spiritualità e quel legame forte con le montagne, che l'hanno resa una vera e propria fortezza himalayana.

Mete principali

LHASA, GYANTSE, SHIGATSE, SHEGAR, OLD TINGRI, RONGBUK, KYRONG, KATHMANDU

Prezzo a persona

€ 1.975

Volo escluso

fissa un appuntamento

TIBET: IL TETTO DEL MONDO

Con un’altitudine media che supera i 4.000 m, l’altopiano del Tibet è una regione autonoma della Cina, nota anche come il Tetto del mondo. Si tratta di una una delle regioni più isolate del mondo, circondato da alcune delle catene montuose più alte del pianeta, tra cui l’Himalaya. Da sempre esercita una forte attrazione sui viaggiatori, soprattutto per via dei maestosi paesaggi e della coinvolgente spiritualità. Soprattutto a Lhasa, la Città Proibita, dove risiedeva il Dalai Lama.

Il periodo migliore per la visita del Tibet è da maggio a ottobre, quando il clima è più piacevole e umido. I climi sono molto diversi a seconda delle diverse aree e le temperature variano notevolmente all’interno dello stesso giorno. Il Tibet è situato su un altopiano e le montagne circostanti trattengono la pioggia prima che raggiunga il suolo, per questo la maggior parte di quest’area, ad esclusione del sud-est, è formata da steppe deserte, tundre o è perennemente congelata per circa 6 mesi all'anno.

LHASA: LA DIMORA DEL DALAI LAMA

Lhasa è la città sacra del buddismo tibetano e lo si capisce appena ci si trova di fronte all’imponente Palazzo del Potala, una grande fortezza che domina il centro e la valle. Per arrivarci si deve salire fino a 3.658 m: si può prendere l’aereo, o andare via terra, passando dalla città nepalese di Kathmandu o dalla città cinese di Golmud.

All’interno del palazzo abita il Dalai Lama, la massima autorità religiosa del Tibet, in mezzo a più di 1.000 stanze, distribuite su 13 piani. Le colonne che sorreggono i soffitti sono più di 15.000: un gioiello di architettura con le prestigiose sale da cerimonia, le cappelle, gli enormi Buddha e le stanze dove sono sepolti i Dalai Lama.

PROGRAMMA DEL VIAGGIO

Giorno 1 - Milano Malpensa / Lhasa

Giorno 1 - Milano Malpensa / Lhasa

Arrivo all’aeroporto Gongkar di Lhasa e trasferimento in hotel. Tempo libero a disposizione per una visita in autonomia della città. Trattamento: pernottamento.


Condividi itinerario

Giorno 2 - Lhasa / Potala

Giorno 2 - Lhasa / Potala

Partenza per la visita del Potala Palace, costruzione che sembra nascere dalle montagne ed in passato residenza ufficiale del Dalai Lama. Visita del Jokhang Temple, che rappresenta un punto di riferimento per tutto il Tibet. La sua particolarità architettonica è che diverse cupole circondano la struttura principale. Si visiterà il Barkhor Market uno dei mercatini d’ artigianato più popolari del Tibet dov’è possibile trovare ogni genere di articolo. Al termine, rientro in hotel. Trattamento: prima colazione.


Condividi itinerario

Giorno 3 - Lhasa

Giorno 3 - Lhasa

Visita dei Monasteri di Sera, conosciuto anche come la “siepe di rose” rappresenta uno dei 3 principali monasteri del buddismo tibetano. Il Drepung è uno dei monasteri più grandi del mondo ed è in grado di accoglier fino a 10.000 monaci. In seguito, immersione nella vita quotidiana delle popolazioni locali attraverso la visita di villaggio dove sarà possibile imparare a cucinare e a degustare un pasto tipico del luogo, insieme ad una calda tazza di tè. Al termine rientro in hotel. Trattamento: prima colazione e pranzo tradizionale.


Condividi itinerario

Giorno 4 - Lhasa / Shigatse (km 270)

Giorno 4 - Lhasa / Shigatse (km 270)

Partenza in direzione di Shigates. Qui sarà possibile visitare il Monaster Tashilumpho, uno dei più grandi monasteri funzionanti del Tibet composto da circa 39 cappelle da poter visitare in tranquillità, sormontate dalla cupola principale ricoperta d’oro. Successivamente, proseguimento verso il mercato locale e passeggiata nei dintorni. Al termine, sistemazione in hotel. Trattamento: prima colazione.


Condividi itinerario

Giorno 5 - Shigatse / Shegar (km 280)

Giorno 5 - Shigatse / Shegar (km 280)

Al mattino, si percorrerà la celebre Friendship Highway in direzione di Shegar oltrepassando il villaggio di Lhatse, raggiungendo la cima più elevata dell’itinerario valicando il passo Gyatso posto a 5.220mt. Lungo la discesa sarà possibile sostare per visitare numerosi monasteri di pietra e carovane di nomadi. Breve sosta per poter visitare il Monastero Sakya, un luogo da non perdere per tutti coloro che vogliono visitare il Tibet. All’arrivo, sistemazione in hotel. Trattamento: prima colazione.


Condividi itinerario

Giorno 6 - Shegar / Rongbuk (km 85)

Giorno 6 - Shegar / Rongbuk (km 85)

Partenza in direzione sud per attraversare il passo di Pang posto a 5150 mt. Da qui si godrà di una meravigliosa vista sui picchi innevati dalla montagna del Makalu sino alla montagna del Shishapangma. Percorrendo altri 85 km si raggiungerà Rongbuk con vista spettacolare del monte Everest, con possibilità di visitare il campo base posto a 5150mt. Al termine della visita rientro in hotel a Shegar. Trattamento: prima colazione.


Condividi itinerario

Giorno 7 - Kyirong (km 290)

Giorno 7 - Kyirong (km 290)

Proseguimento in direzione della città di Kyirong, situata al confine tra Nepal e Tibet. All’ arrivo, sistemazione in hotel. Trattamento: prima colazione.
N.B. la maggior parte degli hotel in Kyirong non offrono la colazione all’ interno della struttura, quindi sarà necessario fare colazione all’ esterno delle strutture.


Condividi itinerario

Giorno 8 - Kyirong / Kathmandu (km 180)

Giorno 8 - Kyirong / Kathmandu (km 180)

In direzione della frontiera, per il congedo dalla guida tibetana e l'incontro con l’autista per il trasferimento di circa 6 ore fino a Kathmandu. All’ arrivo, sistemazione in hotel. Trattamento: prima colazione.


Condividi itinerario

Giorno 9 - Kathmandu / Milano Malpensa

Giorno 9 - Kathmandu / Milano Malpensa

Trattamento: prima colazione. Trasferimento in aeroporto e volo di rientro per Milano Malpensa.


Condividi itinerario

informazioni utili

  • DOCUMENTI NECESSARI ALL'INGRESSO NEL PAESE

    Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi dal momento dell’ingresso nel Paese. Necessario anche un visto speciale per entrare in Tibet.

  • LINGUE

    In Tibet solo due lingue sono veramente diffuse: il tibetano ed il cinese. L'inglese è praticamente sconosciuto fra la popolazione al di fuori dal settore turistico.

  • FUSO ORARIO

    +7 h rispetto all’Italia; + 6 h quando in Italia vige l’ora legale.

  • MONETA

    Renminbi o Yuan (CNY); 1 € uguale a 7,84 CNY.


si parte

Suoni e colori che raccontano la bellezza del Tibet. Palazzi antichi, storie millenarie e vette altissime, per un'esperienza indimenticabile!

Vuoi partecipare a questa esperienza?





Accetto la Privacy Policy

resta in contatto con ilioproget

Manteniamo i vostri dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Leggi la nostra Privacy Policy.