Itinerari

ETIOPIA: LA ROTTA STORICA

Data di partenza

da gennaio a ottobre 2019

Durata

7 giorni 6 notti

Alloggio

Hotel di 1° categoria superiore

Partenza da

MILANO MALPENSA

Un viaggio unico e affascinante di grande interesse culturale e antropologico, per chi ama riscoprirsi nelle differenze e crede nell’accrescimento intimo e personale che ne deriva.

Splendide testimonianze della grande civiltà etiope, alla scoperta di chiese monolitiche e castelli, inseriti nei maestosi paesaggi del Nilo Azzurro, visiteremo Axum e la straordinaria bellezza delle 11 chiese scavate nella roccia di Lalibela, luogo sacro e raro.

Mete principali

ADDIS ABEBA - BAHIR DAR - GONDAR - AXUM - LALIBELA

Prezzo a persona

€ 1.265

Trattamento di pensione completa

fissa un appuntamento

UN PO' DI PREISTORIA...

L’Etiopia, nazione del Corno d’Africa, grande quasi quattro volte l’Italia, è l’unico paese subsahariano a poter vantare una storia antica e un succedersi di civiltà, testimoniato da monumenti e testi scritti. Una storia che parte addirittura dalla più remota preistoria, dove sono stati scoperti lo scheletro di Lucy, un ominide che già 2,6 milioni di anni fa camminava in posizione eretta, un gruppo di australopitechi, punto di transizione nell’evoluzione dalle scimmie all’uomo, vissuti 4,4 milioni d’anni or sono e, infine, gli strumenti litici i più antichi del mondo.

L’Etiopia è stata l’unica nazione del continente ad essere stata risparmiata dal colonialismo, quindi, ha mantenuto intatti e incontaminati la sua cultura, la religione e gli stili di vita.

PAESAGGI INCREDIBILI E NATURA

Nel 1600 i viaggiatori europei di ritorno dall’Etiopia raccontavano storie incredibili di antiche civiltà, di palazzi e castelli favolosi. Ancora oggi percorrendo la rotta storica che si sviluppa a nord di Addis Abeba tra montagne vulcaniche a 2-3 mila metri di altezza, si fa fatica a credere alla bellezza e al misticismo delle chiese e dei monasteri celati dalla vegetazione sulle isole del lago Tana. Poi l’eleganza dei seicenteschi castelli di Gondar, prima capitale e patria del Rinascimento etiope. Le svettanti steli di Axum e le inusuali chiese duecentesche monolitiche sono state interamente scavate nella roccia in soli 23 anni a Lalibela, la nuova Gerusalemme e ottava meraviglia del mondo.

La natura raggiunge la sua massima espressione nel parco nazionale delle montagne del Simien, sito UNESCO, dove tra foreste di tipo alpino vivono specie endemiche come il lupo d’Abissinia, il canide più raro al mondo, il babbuino di Gelida, unica scimmia a brucare l’erba, e lo stambecco del Simien dalle grandi corna.

PROGRAMMA DEL VIAGGIO

Giorno 1 - Milano Malpensa > Addis Abeba

Giorno 1 - Milano Malpensa > Addis Abeba

Arrivo nella capitale, incontro con un assistente e trasferimento in hotel. Visita della città con il Museo Nazionale con i reperti sabei e i resti di Lucy, ominide vissuto nella valle dell’Awash 3 milioni e mezzo di anni fa e il Museo Etnografico. Visita della cattedrale della Santissima Trinità. Trattamento: pranzo e cena.


Condividi itinerario

Giorno 2 - Addis Ababa / Bahir Dar (volo interno)

Giorno 2 - Addis Ababa / Bahir Dar (volo interno)

Volo per Bahir Dar. Partenza per l’escursione in barca sul lago Tana, che ospita antichi monasteri, tra cui Ura Kidane Meheret e Azwa Mariam, dove si conservano pitture e manoscritti risalenti al Medioevo etiopico. Le pareti sono affrescate con scene del Nuovo Testamento e molto interessanti sono le icone, le croci copte, le corone dei re e i paramenti sacri. Nel pomeriggio visita alle cascate del Nilo Azzurro. Trattamento: pensione completa


Condividi itinerario

Giorno 3 - Bahir Dar / Gondar (km 185)

Giorno 3 - Bahir Dar / Gondar (km 185)

Partenza per Gondar. Visita della città proclamata nel 1636 capitale dall’imperatore Fasilidas, famosa per i resti dei castelli seicenteschi racchiusi nel recinto del quartiere imperiale. Spettacolare è il palazzo dell’imperatore, con parapetto merlato e 4 torri a cupola che ricordano i castelli medievali. Si prosegue con la chiesa di Debre Birhan Selassie con il famoso soffitto decorato da angioletti neri. Si raggiungono i bagni del re conosciuti anche come la piscina di Fasilidas. Trattamento: pensione completa.


Condividi itinerario

Giorno 4 - Gondar / Axum (volo interno)

Giorno 4 - Gondar / Axum (volo interno)

Volo per Axum. Visita della città, antica capitale della civiltà axumita, con Il parco delle steli e il museo archeologico; il palazzo e i bagni della regina di Saba e la chiesa di Santa Maria di Sion che custodisce, secondo credenza, l’Arca dell’Alleanza portata da Menelik I ai tempi di re Salomone. Trattamento: pensione completa.


Condividi itinerario

Giorno 5 - Axum / Lalibela (volo interno)

Giorno 5 - Axum / Lalibela (volo interno)

Volo per Lalibela. Visita al primo gruppo di chiese rupestri che ha reso famosa questa città come la “Petra” o la “Gerusalemme” africana, il luogo di maggior richiamo religioso di tutta l’Etiopia. Si visiteranno la chiesa cruciforme di San Giorgio, Bet Mariam con degli stupendi affreschi e l’imponente Bet Medane Alem. Trattamento: pensione completa.


Condividi itinerario

Giorno 6 - Lalibela

Giorno 6 - Lalibela

Visita mattutina a Nakuto Leab, costruita sotto una grotta naturale che vanta alcuni tesori del suo fondatore. Nel pomeriggio visita al secondo gruppo di chiese. Incredibile il lavoro di scultura, i blocchi monolitici di grès sono stati scolpiti all’esterno per ottenere la forma del tetto, la facciata e le pareti; sono poi state traforate per ricavare porte e finestre. Le chiese sono comunicanti, cunicoli scavati nella roccia le collegano una all’altra. Trattamento: pensione completa. E proprio da questa chiesa partirà la processione della festa di uno dei santi più importanti di Etiopia, San Giorgio. I monaci, vestiti a festa o con i classici “shama” bianchi si assiepano vertiginosamente al bordo della trincea che si affaccia a picco sulla chiesa che rigurgita fedeli e sacerdoti in una processione che evoca sacralità e passione religiosa.Cena e pernottamento presso il Roha hotel.


Condividi itinerario

Giorno 7 - Lalibela / Addis Ababa > Italia

Giorno 7 - Lalibela / Addis Ababa > Italia

Volo per Addis Abeba. Nel pomeriggio visita del mercato all’aperto, uno dei più grandi d’Africa, dove si può acquistare di tutto. Camere in day use prima di cena (una camera ogni 4 pax). Cena in un ristorante tipico con canti e balli tradizionali e trasferimento in aeroporto per il volo internazionale. Trattamento: pensione completa.


Condividi itinerario

informazioni utili

  • DOCUMENTI NECESSARI

    Il passaporto deve essere valido per almeno sei mesi. Il visto si ottiene in arrivo all’aeroporto di Addis Abeba, previo pagamento di Usd 50.

  • FUSO ORARIO

    + 2 ore rispetto all'Italia; + 1 ora quando in Italia vige l'ora legale.

  • LINGUE

    La lingua ufficiale è l'amarico, altre lingue diffuse sono: l'oromo, il somalo, il tigrino e le varie lingue locali. Diffuso l'inglese, soprattutto nei centri urbani.

  • MONETA

    Si consiglia di portare esclusivamente dollari USA; le carte di credito sono accettate solo in alcuni alberghi. La valuta locale è il Birr (ETB), con un cambio 1 Euro = 13 Birr circa.

si parte

Il fascino di una nazione millenaria, con i suoi monumenti e una storia unica nel panorama africano. Un viaggio in Etiopia è un'esperienza unica, capace di regalare emozioni indelebili e la vista di paesaggi mozzafiato.

Vuoi partecipare a questa esperienza?





Accetto la Privacy Policy

resta in contatto con ilioproget

Manteniamo i vostri dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Leggi la nostra Privacy Policy.